Viola di rabbia

Oggi sul sito dell'Espresso, a simboleggiare la inettitudine democratica del nemico c'era questo bel fotomontaggio.

Ora, a parte il fatto che la faccia di Maroni è, normalmente, di tutti e quattro quei colori messi insieme (altro che Avatar), mi fanno davvero tenerezza questi tentativi razionali di ricondurre alla ragione il corpo (anzi, la pancia) elettorale.
Ma c'è ancora qualcuno che pensa che se uno cambia idea ogni due giorni (o dice bugie, o è incoerente, o va con le minorenni, o…) la ggente lo ritenga indegno del suo voto?
E se fosse che piace proprio per questo?
O che che banalmente non gliene frega più niente a nessuno?

A perdere alla lunga ci si abitua, a fare la figura dei fessi, mai.

Post simili a questo

1 pensiero su “Viola di rabbia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.