Archivi tag: usa

Sparagli Peter, sparagli now…

Guardatevi questo video (via IlPost). E’ in inglese, ma si capisce.

Si capisce anche perché è stato pensato per un target di anime semplici. Concetti semplici, scritte grosse che ripetono quello che dice la voce, pochi colori,… Aggiungerei pure un’estetica, non so quanto voluta, da videogioco sparatutto.

Ma non è soltanto l’estetica ad essere puerile, il messaggio lo è molto di più. Le “figlie del Presidente”, le “guardie armate pagate con i soldi dei contribuenti”, i “vostri figli”, … Questa gente fa ribrezzo. read more

Backfire

Avevo già raccontato più volte tempo fa di come rimasi colpito dall’inadeguatezza di Charlton Heston alla fine di Bowling for Columbine. Lì Charlton era un personaggio pubblico, frontman di un’organizzazione potente quanto controversa, e Michael Moore – bastardo quanto vi pare – gli stava ponendo domande su quello che sarebbe dovuto essere l’ABC del suo ruolo; eppure, scena muta, balbettii, frasi che gli si potevano ritorcere facilmente contro. Rilevavo, allora, che in Italia, almeno a un certo livello, una cosa del genere non sarebbe mai potuta succedere. Qui da noi, i personaggi pubblici, soprattutto quelli che hanno qualcosa da nascondere, sono innanzitutto degli ottimi polemisti: è difficile metterli in difficoltà, hanno sempre una risposta pronta e preparata (al punto da sembrare convincente se non gli si dedica una seconda riflessione) e, alle brutte, sono bravissimi a buttarla in caciara. read more