Archivi tag: elezioni 2012

Thinking of thinking

Il voto di protesta ha colpito ancora. Ha spazzato via destra, centrodestra e legaioli, ha lasciato in piedi il PD e ha dato a Parma il primo sindaco grillino della storia (in bocca al lupo a lui e, soprattutto, ai parmensi). Cosa penso di questa gente e di chi li vota, lo avevo già scritto dopo il primo turno e ne sono sempre più convinto, ma c’è un’ulteriore considerazione che mi preme fare.

In tutti questi anni, “nuovo” significava, fatalmente, “ignorante della cosa pubblica”, localista, naif e, in generale, impresentabile. Per distinguersi dai partiti e dal relativo magna magna bisognava essere improbabili (pornodive, macellai, Formentini, Berlusconi, ecc.). Il tempo che, come dicono i laziali, è galantuomo, ci ha mostrato che, a parità di impresentabilità, molti di essi non erano nemmeno nuovi. Tutti facevano ridere, ma i peggiori di questi, tipo i leghisti, facevano anche paura. read more

Gli zombie del voto di protesta

Non ho nessuna voglia di avventurarmi in analisi complesse sul voto di oggi, perché banalmente ho altri cazzi, ma una cosa la voglio dire.

Il PD tiene (abbastanza in scioltezza), le destre tracollano oltre ogni più nera aspettativa e Grillo si impone oltre ogni più rosea aspettativa. Quindi, a meno che non ci sia stato un ricambio completo dell’elettorato negli ultimi due anni, è abbastanza evidente chi è che ha votato Grillo insieme naturalmente a qualche anima bella di complemento (che non manca mai e c’era anche prima, comunque). read more