Scusate, non mi lego a questa schiera

Lessi "The Da Vinci code" in inglese 4 o 5 anni fa.
Prima della hype che si scatenò di lì a poco.

Lettura easy, sicuramente rilassante. Forse, un po’ forzata la unità di tempo, di luogo e di azione, tipo tragedia greca, ma vabbè. Insomma, non gridai al miracolo letterario, ma avevo sicuramente letto di peggio.

Per quanto riguarda la parte più delicata, cioè, l’accozzaglia di notiziole sulla Maddalena, i Templari, l’Eterno Femminino, il Graal, ecc. erano tutte cose risapute e spiegate in modo evidentemente tendenzioso, ma, ricordo distintamente, che per la prima volta ebbi l’impressione di vederle in un contesto d’insieme, ingenuo forse, ma convincente.

Poi ci fu l’hype, tutti si comprarono il libro, alcuni di loro lo lessero e scoppiò il finimondo. In questo povero belpaese, schiacciato dal tallone della CEI, parlare male dell’Opus Dei, della Chiesa come centro di potere oscurantista (pensate un po’), del Dio donna, dei numerosi elementi pagani nel Cristianesimo, suscitò un una levata di scudi notevole.

Ricordo, ad esempio, un articolo su Oggi (roba per spiriti raffinati) in cui l’esperta di turno, spiegava che il San Giovanni dell’Ultima Cena (qui, in versione più grande) era effettivamente un uomo… Manco fosse un criceto.

Insomma, tanta cattiva coscienza da Santa Madre Chiesa, non per la fondatezza scientifica o meno, ma perché il pubblico di massa (i cosiddetti semplici) era stato investito, sub specie di intrattenimento, da una valanga di informazioni poco note e poco kosher.

Poi, uscì il film e fioccarono scomuniche, crociate di provincia e tentativi di roghi. Roba ridicola, ma anche così tanto antica da fare un po’ tenerezza.

Ieri sera, non sapevo che fare e mi sono visto, cinque anni dopo aver letto libro, il film, con Forrest Gump per la regia di Ricky Cunningham.

Con buona pace dei baciapile di cui sopra, ma anche degli intellettuali duri e puri, – quelli, per capirci, che se trovano un anacronismo o una cazzata dicono che tutto il film è una cazzata perché non ha valore scientifico (ma se è un film…) – che mi è piaciuto. Lo stesso commento fatto per il libro, lo faccio per il film: ho visto di molto peggio. Due ore e passa di intrattenimento puro, suspense godibile, pur conoscendo già la trama.

E poi, se anche quello lì fosse davvero un San Giovanni, solo un po’ effeminato e non la Maddalena, sopravvivrò. La fede la lascio a chi crede (e come tale può, opportunamente addestrato, credere a tutto) e il valore scientifico lo lascio agli studiosi più o meno da strapazzo (che, se ogni tanto si guardassero un film per rilassarsi e non per fargli le pulci, probabilmente andrebbero al bagno con più regolarità).

Post simili a questo

5 pensieri su “Scusate, non mi lego a questa schiera

  1. utente anonimo

    Ogni volta che si parla di graal, templari et similia il testo sacro è ‘il pendolo di Focault’
    Altro calibro, ma Eco è Eco e Brown è Brown.

    bnb

    PS: oggi stavo per essere chiuso dentro la sede della CEI 🙂

    Rispondi
  2. KilgoreTrout

    Concordo su gran parte dei giudizi. E anche sul film devo riconoscere che non è affatto male nel suo genere. L’unica cosa fastidiosa, che condivide con il libro, è la scansione temporale degli eventi che è assolutamente irreale e richiede una notevolissima “sospensione del dubbio”.

    Devo aggiungere poi che a rovinarmi il piacere del libro ha contribuito, a posteriori, la lettura di “Angeli e Demoni”. Ovvero il libro precedente di Brown che condivide, al limite dell’autoplagio, con “il Codice DaVinci” la stessa trama e gli stessi protagonisti (o dei cloni ante litteram) in un contesto che è assolutamente delirante. A maggior ragione per il fatto che si svolge a Roma e a quel punto di sospensione del dubbio ne occorre a palate…

    Rispondi
  3. jestercap72

    Eh si, Angeli e Demoni è proprio un orrore. E poi, nun c’è gnente da fa…
    Quanno devono parla’ de Roma ‘sta ggente se scorda sempre da sciacquasse la bocca. 🙂

    Rispondi
  4. Pingback: Il cappello del giullare » Blog Archive » Middlebrowing – Il cappello del giullare

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.