Ma cosa legge la gggente?

Forse è un po’ sparare sulla Croce Rossa.
Ma la top 5 dei libri più posseduti su Anobii è davvero agghiacciante.
Manca solo "Va dove ti porta il cuore".

Anobii è un luogo degno, uno dei migliori del web. Almeno del web che conosco io. C’è gente a posto, sinceramente appassionata di libri e di lettura. Ci sono librerie a tema, persone dai gusti diversi e illuminati, scrittori più o meno professionisti, Insomma, come direbbero i 99 Posse, c’è fermento culturale.

Eppure il mostro è anche là. In mezzo alla migliore delle librerie (anche nella mia), si annidano una o più delle monnezze elencate.

Io, personalmente, ho il gabbiano e siddharta. Abbandonati su uno scaffale dai tempi dell’adolescenza, guardati quando càpitano a tiro con un certo ribrezzo e mai riaperti. Ma nemmeno buttati, perché i libri sono come il pane e non si buttano.
Degli altri 3 ho letto 900 (prestato, sempre in tempi antichi) e ho evitato come la peste gli altri due: il principino in particolare, perché piaceva a troppa gente inutile di mia conoscenza per piacere anche a me. Ma ero già troppo grande e saggio.

Credo che la gente di Anobii si faccia prendere da un virus catalogativo e, quando fa l’upload della propria libreria, si imbatte in questa monnezza e pensa:" ‘O metto? O me vergogno troppo? ‘O metto, ‘o metto, poi magari ‘o stronco". Poi si scorda di stroncarlo, perché purtroppo hanno anche voti molto alti.

O, più semplicemente, la gente si compra la monnezza, (forse) se la legge e gli piace pure (o fa fico farsela piacere).

Vi metto una selezione di commenti:

Heruanne sul gabbiano: "bisogna leggerlo almeno una volta all’anno per darti una carica bestiale" Pippa coca. E’ meglio

Cristiana sugli spiriti: "la mia prima figlia si chiama Bianca…." E sticazzi…

Tulsa is OK su 900: "questo libro me l’ha consigliato mio fratello, forse l’unico che ha letto per ora e l’ho trovato davvero bello" E bravo il fratellino…

Emanuela
sul principino: "anche questo un classico della vita di ognuno di noi." A scema! Parla per te!

Infine il grandioso
Bubi su siddharta: "ci siamo passati tutti.. e fortunatamente siamo andati oltre". Giù il cappello!

PS: il resto del mondo non sta meglio, ma io HP non l’ho mai letto, quindi, per ora, mi astengo.

Post simili a questo

1 pensiero su “Ma cosa legge la gggente?

  1. utente anonimo

    Tanto per cominciare apprezzo chiunque preferisce leggere a chi passa il proprio tempo libero inebetito dalla televisione…preferisco le signore che sul treno si leggono il lor bel Harmony a chi con occhio spento guarda fuori (e l’80% del persorso che faccio è in galleria…).
    A prescindere da ciò penso che chi si mette a interagire con Anobii sia un po’ appassionato di lettura quindi non riempe la propria libreria tanto per, ma ci crede. Visti i titoli dei primi libri in classifica mi viene da pensare che anobii sia popolare in qualche scuola, magari persino sponsorizzato da qualche insegnate che si crede “avanti”, da li la scelta un po’ prevedibile dei testi…

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.