Archivi categoria: eventi e ricorrenze

Questa è facile. Compleanni, giorni speciali, anniversari, feste comandate.

Breaking news

Da oggi, con appena quattro anni di ritardo sul resto del mondo, è attivo il Kindle Store italiano… Nel senso che si possono comprare sia le tavolette senza farsele spedire da paesi esotici, sia i libri in italiano da un catalogo per ora di soli 16000 libri, ma che probabilmente crescerà in breve tempo.

Un anno fa questa notizia del genere, positiva comunque, mi avrebbe fatto gridare al miracolo e mandato a casa contento… Oggi meno. Per due motivi.

Il primo è che, complice gli acquisti selvaggi di quest’estate su Amazon.it e il successivo calmieramento degli sconti, ho a casa una lista d’attesa di libri cartacei che mi basterà per altri 6-8 mesi… Segnalo, en passant, che contrariamente a quello che si potrebbe e dovrebbe pensare, acquistare libri elettronici è in media meno conveniente che comprare gli stessi libri in formato tradizionale, almeno con gli sconti che c’erano prima della legge liberticida di quest’estate. read more

Vedremo…

Domani Amazon presenterà Kindle Fire, il suo tablet a colori 7”. Ormai se non hai un tablet in catalogo non sei nessuno e quindi, benvenuta pure ad Amazon.

L’oggetto presenta delle scelte strategiche un po’ borderline: i sette pollici, il cornicione (che nun se po’ vede), il sistema operativo Android iper-customizzato, l’app store proprietario e disgiunto dall’Android Market. Quest’ultima, per quanto bizzarra, un po’ si capisce perché il mestiere di Amazon non è quello di costruire cose, ma di vendere contenuti. Comunque, essendo stato scettico sull’oggetto tablet in generale ed essendone diventato poco tempo dopo felice possessore, preferisco non pronunciarmi sul successo o sull’insuccesso di questo new kid in town. read more

Campagna romana

Approfitto dei 35 anni del Capitano (auguri!) per girarvi una domanda che ho in testa da tempo.

Come tutti sappiamo, Totti e signora sono da diverso tempo testimonial di un noto carrier telefonico mobile. Gli spot cambiano abbastanza spesso, ma la maggior parte di essi vedono il Capitano impegnato a dare sfoggio della sua romanitas, oltre che della sua ormai proverbiale naivete. Può essere vero che Ilary, con il suo side-job ienesco e l’estrazione Mediaset, faccia in parte da contraltare milanese al marito, ma rimane che sia il personaggio (soprattutto da quando, fortunatamente, è uscito dal giro della Nazionale), sia il tono degli spot insistono pesantemente sul core de Roma e sul suo figlio prediletto. read more

Quello che non…

«È ormai accertato, sulla base della documentazione acquisita presso la NATO, che nessun altro aereo era in volo in prossimità del DC9 mentre una commissione di periti internazionali ha concluso all’unanimità per l’esplosione di una bomba in una toilette di bordo» (Carlo Giovanardi, sottosegretario a qualcosa-di-sicuramente-importante, ieri)

Che Ustica sia una storiaccia non c’è bisogno di ripeterlo e ripercorrere gli eventi, le indagini, i depistaggi, le sentenze è qualcosa che si fa ogni volta che succede qualcosa, tipo ieri. Se non vi sentite abbastanza ferrati, vi consiglio di dedicare due ore e mezza alla visione de I-Tigi, lo spettacolo di Marco Paolini sull’argomento. read more

Giusto un promemoria

Questo è un mio ordine su Amazon.it di 5-6 giorni fa...

Da oggi entra in vigore la legge (primo firmatario uno del PD…) che vieta alle librerie, fisiche e virtuali, di praticare sui libri sconti maggiori del 15% del prezzo di copertina, la legge anti-Amazon, insomma. Ne avevamo parlato anche qui a ridosso dell’approvazione.

Giusto per farvi un esempio, caro ai lettori del blog

E’ un giorno davvero triste per i lettori italiani.

Good luck, Good-bye, Big Man