E’ passata solo una settimana…

Da che sono via, dico…
Eppure, le giovinette dal volto angelico si sono trasformate in escort conclamate… Bone, ma nemmeno di primo pelo… Pure furbette, pare.
Pare che Papi ce lo chiamassero in centinaia e che, minorenni angeliche in cerca di successo o maggiorenni navigate con già una solida “professione”, fosse tutto un susseguirsi di festicciole, di letti grandi, di doni del domattina e di gettoni di presenza.

Il nostro fa solo pena e penso che ci sarà sicuramente qualcuno che continuerà ad impallinarlo, visto che ormai ha la mobilità mentale, emotiva, fisica e, pare, anche erettile di un fagiano d’allevamento…

Quindi, lasciando il lavoro facile ad altri, vorrei avventurarmi, alla Nietzsche, a guardare nell’abisso inquietante di questo sottobosco imprenditorial-mignottesco che fa da contorno (e probabilmente anche da motore) alla faccenda.

Io alle feste, le poche volte che mi invitano e quelle ancora più rare che ci vado, porto qualcosa…

Dal nostro, invece, le ragazze ricevevano un “gettone di presenza” e nonostante fossero in buona parte solo decorative, ci rimanevano male quando ricevevano “solo una tartarughina“. Oppure venivano coperte di doni (un po’ cafoni, ma pur sempre doni: “Mi regalò degli anelli e delle collane che, disse, disegnava lui. Mi diede anche il cd di quel cantante napoletano, come si chiama…?” Meglio non saperlo…), ma gli rodeva comunque perché non ricevevano il famoso “gettone”, che generalmente si aggirava sui 1000 euro cash.

Per le trasferte importanti in terra sarda, c’era invece tutto un giro di buste piene di contanti… Sempre in beneficienza (bimbi malati, situazioni difficili…) e mai in cambio di niente… Perché, ovviamente, “Mica sono una escort…“… Insomma, se già non fosse abbastanza evidente, ne esce una volta di più il quadro di un povero vecchio (porco) malato, oltre che di priapismo, anche di retorica anni cinquanta del tipo “Milan col coeur in man“…

Ma la cosa che davvero mi impressiona, storie strappalacrime a parte, è che queste professioniste del festino a “gettone” sono davvero molto attaccate al personaggio, che, se fossimo in un paese “civile”, starebbero letteralmente seppellendo con le loro dichiarazioni:
Una cifra molto generosa in contanti. Fu un gesto bellissimo. E io, lo giuro su mia figlia, con lui non ebbi nessun rapporto sessuale. Posso solo dire che Tarantini diceva a noi tutte che per chi andava con il Presidente c’era la busta con cifra a piacimento. Io, lo ripeto, ho avuto la busta ma senza fare nulla perché non sono una escort“.

E ancora:
Patrizia meditava vendetta da Natale scorso. Mi disse che avrebbe fatto lo scoop perché non era stata aiutata dal Presidente. Io non ero d’accordo. Perché quello che penso io è: “Meno male che Silvio c’è”. Scrivetelo, mi raccomando. Ci tengo. Difenderò Berlusconi fino alla morte“.

Ora, mi domando, è possibile che questa tizia, che – vabbè – non sarà certo un’aquila, considera normale tutto questo che racconta e, si badi bene, non con il distacco un po’ cinico del mignottone, ma con l’innocenza (apparente) della groupie?

E che un partito cattolico, che ce li ha fatti a peperini con il PPE (in cui ci sono pure i puritani, non dimentichiamolo), candidi una groupie bisognosa, un po’ mignotta e così politicamente lungimirante  nelle proprie liste, sia pure “alle comunali nella circoscrizione Madonnella a Bari“?

E che poi ci siano 91 persone, a cui vorrei stringere personalmente la mano, che l’hanno pure votata?

Post simili a questo

2 pensieri su “E’ passata solo una settimana…

  1. jestercap72

    Ho ricevuto, in tempo reale, mentre stavo ancora scrivendo, questo commento:
    ma le cazzate che hai scritto è frutto della tua mente malata oppure qualche stronzo te le ha suggerite? no perchè sembra che scrivi sotto l’effetto della droga“…

    A parte l’accento sbagliato sul perché, è interessante notare ancora, dopo lo showdown con i tassisti, che mi danno del prezzolato ed eterodiretto (chissà se lo capisce, che vuol dire…)

    Non sei d’accordo con me, va bene… Ma perché qualcuno dovrebbe suggerirmi le cose?

    Vabbè, fateme tornà a Tirana… Che ci sono molti meno poveracci che qua.

    Rispondi
  2. utente anonimo

    a chi ti ha commentato così rispondo:
    ma che cosa te lo leggi a fare questo blog se non sei d’accordo?
    perché non passi il tuo tempo a fare qualcos’altro che ti diverte di più, così noi possiamo evitare di incazzarci quando leggiamo dei commenti così idioti?
    ciao
    s.

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.