Adrenaline

La notizia è questa. Un altro morto a Pamplona nella corsa dei tori in onore di San Firmino e del turismo ormai globale. Una bella incornata e via…

pamplonaSicuramente se l’è cercata (senza sapersela cercare, aggiungerei, visto che era un turista e non un devoto al santo…). Eppure.

Già me li vedo, tutti, io compreso, buttati là sul divano a guardarsi il tiggì e a commentare:

O “Questi sono matti…”, o “Come glie va?”, o il classico “Povere bestie!”…

Tutto vero. Ma pure io che sono un tranquillo non posso far finta di dimenticarmi la tensione quando mi passava davanti il primo carro al carnevale di Ivrea o la paura, la vera, viscerale paura, durante il pranzo al limitare del deserto, il primo giorno di moto in Libia.

Farsi male era possibile, quasi probabile, un po’ matti bisognava essere, ma la cura con cui si sceglievano le arance migliori (quelle a misura di orbita oculare) dalla cassetta

raccoltao la ipersalivazione mentre si guardavano le guide libiche sgonfiare le gomme delle jeep per affrontare il deserto,

fifahanno lasciato delle sensazioni forti, che riescono fuori quando meno te le aspetti.

La contentezza da bambini scemi dopo il primo “testa a testa” con gli aranceri sui carri

battagliao il sorriso deficiente e le lacrime agli occhi dei primo chilometri con le moto a ventaglio sulla sabbia

ventagliosicuramente non ci sarebbero mai state senza la paura o la preoccupazione dei momenti immediatamenti precedenti.

Poi come va a finire si sa, nel deserto c’ho lasciato 5 costole e fortunatamente nessun polmone, nella battaglia delle arance ho dato alla maglia 5 occhi neri in 5 anni, ma rimane il fatto che quelle sensazioni sul divano non le avrei mai provate.

Il mio amico Bruto la chiama adrenalina, per me è rifare conoscenza, ogni tanto, con una parte ancora innocente di se stessi.

Post simili a questo

2 pensieri su “Adrenaline

  1. utente anonimo

    Non apprezzo le tradizioni dove vengono utilizzati animali impropriamente.
    Per quanto riguarda gli uomini sono liberi di scegliere quel che credono giusto per loro stessi.

    Mr.Loto

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.