Sulla fantascienza (o dell’unire i puntini)

C’è un annoso dibattito con l’amico Bnb e riguarda la fantascienza.

Io sono un lettore abbastanza vorace e, purché non siano scrittrici donne, leggo praticamente di tutto. Anche la fantascienza, quindi.

Diversamente da Bnb, non posso dire tuttavia di esserne appassionato, anzi devo dire che piuttosto spesso la lettura di tomi ponderosi e – sono il primo ad ammetterlo – pieni di buoni idee e di altrettanto buoni propositi, mi lasciano con l’amaro in bocca. Sia dopo, sia – peggio – durante la lettura. Perché? read more