#miRAGGIo

E quindi, pare che governare Roma non sia effettivamente questa passeggiata. Pare che il primato della Società Civile sulla Politica brutta, sporca e cattiva non sia così evidente. Pare anche che la buona volontà, ammesso che ci sia, da sola non basti…

Premessa doverosa. Non sono tra quelli che dicono “Ah, però mi dispiace! Non li ho votati, ma sarebbe potuta essere una buona occasione per fare il bene di questa città…” No, per me dovevano estinguersi in un lampo di fuoco già ai tempi dello streaming con Bersani (una delle pagine più buie ed infami della storia italiana) ed ogni minuto che ci separa da questa catarsi è un minuto sprecato.

read more

La Roma Nord che non ti aspetti

Gustav_Klimt_016

Il semaforo di piazza Gondar alle novemmezza di mattina, sia pure in una bella giornata di sole come oggi, non è il luogo dove ti aspetti che le giornate possano cambiare in meglio, anzi.

Oggi, in particolare, c’era fila fino alla rampa della Tangenziale e c’era il solito vecchio in doppiafila ad ostruire anche il cunicolo in cui con la moto si sarebbe riusciti a passare. Arrivo al paraurti del vecchio, scatta il semaforo ed è il momento di fare i prepotenti, partire in anticipo e mettersi malamente davanti alla macchina in fila che dovrebbe passare.

read more

Dedicato al boemo, a me e a molti altri

Non mi piace in generale mescolare Roma con la (AS) Roma, né tanto meno abbandonarmi a vagheggiamenti di romanità perdute o a gladiatorismi di ritorno, ma ieri sera ho letto questo parole che mi sono suonate quantomai attuali.

For no matter how bad things had gotten, Rome had always responded, had picked itself up out of the dustbin of history and soldiered on. And it was in defeat more than victory that Polybius saw the essence of Rome’s greatness. (Robert L. O’Connell – The ghosts of Cannae)

read more

Roma, stamattina

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Prendo un taxi alle 7.10 da largo argentina per Ciampino. Il tassista ci fa scendere a Piazza Venezia dicendo che l’auto e’ rotta e non ci puo’ accompagnare. Ci molla di fronte ad un altro taxi per proseguire poi verso via del corso. L’altro tassista smadonna dicendo che quello di prima ci ha scaricati perche’ ‘anna’ a Ciampino mo e’ un dito in culo! Che ce vado a fa pe 30 euro e poi rimango bloccato du ore pe’ torna’!! Vergognaaa…

read more

Citius, altius, fortius

Sbrigatevi a cliccare sull'immagine che la pagina durerà poco.

E così non avremo le Olimpiadi a Roma, perdendo un’occasione storica, come rileva su Twitter il sempre lucido KT.

#olimpiadi2020 perdiamo un’occasione storica…avere pronte per il giubileo del 2025 le strutture iniziate per le olimpiadi…

La cosa che mi è piaciuta di più comunque di tutta questa faccenda è stato che il Governo-Servo-dei-Poteri-Forti abbia detto no – pure malamente – a tutta questa gente qui (per la serie il nuovo che avanza).

Ricorda qualcosa?

Oggi, nella sessione di lettura mattutina, mi è saltato all’occhio questo passaggio.

In altre parole, i primordi di Tebe rappresentano un equilibrio e un’unione tra un uomo che viene da lontano, Cadmo, legittimato come sovrano dalle sue imprese e dalla volontà divina, e dall’altra parte, da personaggi ben radicati nella gleba, spuntati dal suolo, autoctoni, che hanno la terra di Tebe attaccata alle suole dei loro calzari, che sono dei guerrieri puri.

Jean-Pierre Vernant – L’Universo, gli dèi, gli uomini (pag. 146)

read more