Sirene

sirena

Un po’ di giorni fa, tale Tatiana Basilio, deput mia dipendente del M5S, ha affermato in un post su Facebook che, vado a memoria, le sirene (quelle con le tette grosse e la coda da pesce, non quelle delle ambulanze della neuro) esistono, che alcuni scienziati le hanno studiate e che, manco a dirlo, la scienza mainstream ce lo tiene nascosto (chissà, forse per tenerle schiave in qualche techno-idro-bordello gestito dal Bilderberg).

Non voglio infierire più di tanto perché ci ha già pensato Makkox qui sopra; me fa ride e basta (e, come già detto, una risata li seppelirà). read more

Bad science

Quando frequentavo certi ambienti ambientalisti, che sono frequentabili solo a vent’anni, provavo e manifestavo un certo disagio quando, nei dibattiti e nelle conferenze, si ignoravano concetti di base riconducibili alla fisica, alla chimica e, in generale, al metodo scientifico. Vedere ragazzetti, ma più spesso ragazzette, pontificare sull’energia solare, dicendo “è silicio, è solo sabbia, altro che petrolio“, o ignorare il fatto, banale, che l’energia elettrica per fare andare l’auto elettrica in qualche modo e da qualche parte bisognava produrla, mi rovinava le giornate allora come ora. read more

Ehi, c’è nessuno?

Tradotto in termini comprensibili: stare laggiù, a Fukushima, in questo momento è pericoloso. Ma quella nuvoletta gialla che si espande nel video può preoccuparvi solo se pensate di poter colorare l’oceano ribaltandoci un secchio di vernice. O se credete all’omeopatia.

(dal blog di Amedeo Balbi, su Il Post)

Ho letto questo post stamattina e ho deciso di scrivere due parole sul libro che ho appena finito di leggere, “Bad science” di Ben Goldacre. Il libro è il naturale compimento di un’opera meritoria di debunking scientifico e metodologico che il giovane Ben compie sul suo blog e, settimanalmente, su The Guardian, nella sua personale crociata contro le panzane pseudo scientifiche che giornali, TV e media in generale ci propinano continuamente. E, nel far questo, passa in rassegna le notizie, alcuni personaggi e, soprattutto, i modi di questo indottrinamento. read more