OK, panico

C’era una signora inglese, tale Karen Murphy, che nel suo pub di Portsmouth faceva vedere le partite della Premier League, utilizzando un abbonamento a un servizio satellitare greco. Anche se in Albania, se non hai un abbonamento Sky itialiano, non sei nessuno, è noto che la soluzione greco-albanese di Mrs. Murphy è (era) sempre stata ritenuta illegale. La Premier League vende a peso d’oro i diritti ai provider inglesi che ne esercitano l’esclusiva sul territorio nazionale. Poi li vende a prezzi decisamente più abbordabili ai provider stranieri, sapendo appunto che questi non sono legalmente fruibili sul territorio inglese. Lo stesso principio vale per tutti i paesi e per tutti i campionati. read more