Soddisfazioni e contrappassi

T'o ricordi BnB? :)
T’o ricordi BnB? 🙂

Oggi parlando con Bnb è venuto fuori il mio ( e in parte nostro) rapporto difficile con certi animali e sono andato a cercare per linkarglielo “de rebus bestiarum” su Google. E’ venuto fuori il mio post famigerato, che ha portato non poche critiche e forse ancor più fraintendimenti (magari ci torneremo sopra), e anche quest’altro di un/a certo/a babyin71.

Di quest’ultimo, scritto ovviamente in Comic Sans, vi invito a trovare le “sottili differenze” con quest’altro mio post della scorsa estate. (In realtà, se davvero vi metteste a cercarle, l’unica differenza è che rispetto quanto avevo scritto, babyin71 ha scambiato il mio “lui”, cioè io stesso, con una non meglio definita “lei”… Forse per adattare meglio il tutto alla sua Weltanschauung).

Comunque, del plagio non me ne frega niente, figuriamoci. Ma tutto avrei pensato, tranne che di essere copi citato verbatim su un blog vegan-canaro-animalista.

Ci vedo un bel contrappasso in tutto ciò, ma non ho ancora capito se il contrappasso sia per me o per l’animalista di turno.

Mentre ci penso, vi metto un po’ di “citazioni vegane” (sempre via babyin71):

Sono assolutamente convinto che fino a quando le persone spargeranno il sangue delle creature di Dio, non ci sarà pace sulla terra.
C’è solo un passo tra lo spargere sangue animale e lo spargere sangue umano. (Ce n’è uno solo pure tra non spargerlo e spargerlo, n.d.j.)
– Isaac Bashevis Singer

Prendi posizione.
La neutralità favorisce sempre l’oppressore, non la vittima.
Il silenzio incoraggia sempre il torturatore, non il torturato.
– Elie Wiesel (noto guru animalista, n.d.j.)

Nello spazio in cui vive un cacciatore possono vivere dieci pastori, cento contadini e mille giardinieri.
La crudeltà contro gli animali non può essere conciliabile né con una vera cultura, né con una vera erudizione.
E’ uno dei pesi più caratteristici di un popolo grezzo e ignobile.
– Alexander v. Humboldt (Alex, d’accordo, ma vale pure per i leoni. E poi, pure sti dieci pastori ogni tanto un abbacchietto se lo sdraieranno, no? n.d.j.)

Pensate alla terribile energia concentrata in ogni prodotto vegetale.
Sotterrate una ghianda e un’esplosione si produce dando origine a una quercia.
Sotterrate invece un montone e non ne risulta che decomposizione e putridume.
– George Bernard Shaw (Oh, sì… L’inumazione come test definitivo per le intolleranze… n.d.j.)

Post simili a questo

Un commento su “Soddisfazioni e contrappassi”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.