Salvini, l’eurobecero

Visto che non mi va di infierire su Grillo e grillini (ci pensano benissimo da soli), vi dico una cosa della Lega. Una cosa che, in ubriacatura renziana, non mi sembra che sia stata abbastanza messa in evidenza, ma che a me ha colpito molto.

La Lega di Salvini si sta riciclando da (grande) partito localista, secessionista (mah) e indipendentista (mah^2) a partito di destra europea. Becero uguale, ma in altro campionato di becerume.

GOVERNO: SALVINI, LEGA RESPONSABILE MA SAREMO MENO EDUCATI
Felpe georeferenziate, dovesse perdersi

Non si parla più di macro-regione, si parla solo di euro cattivo, di piccoli imprenditori alla fame, di suicidi da crisi, di immigrati da colpire e affondare e anche di mignotte, giusto per completare il quadro culturale di riferimento (che poi assomiglia tanto a quello di Grillo e del suo amichetto british, ma loro sono una costola della sinistra, quindi deve essere un’impressione).

Quello che mi interesserebbe scoprire è quanti nelle ormai mitiche BLP (BrumoseLandePedemontane) se ne sono accorti. O meglio, se la narrazione per la televisione pubblica dell’Italia è la stessa che si applica nelle piazze delle BLP. O, meglio ancora, se l’obiettivo vero di Salvini, ma soprattutto di chi lo vota, è che intanto proviamo a uscire dall’euro, poi nella caciara susseguente liberi tutti che magari c’esce pure una macro-regione.

Di base, comunque, ora come allora, la colpa è sempre degli altri.

Post simili a questo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.