La mia zuppa di cipolle

Visto che la sorella chiede, provvediamo.

Ingredienti (per 4 persone che magnano):

Per la zuppa:

  • 6 cipolle bianche grosse
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 dado da brodo
  • un bicchiere di vino (bianco per una zuppa biancastra, rosso per una zuppa marroncina)
  • 100 grammi di pancetta (opzionale)

Per il condimento:

  • 200 grammi di provolone piccante grattugiato grosso
  • 6-7 fette di pancarrè

Preparazione:

Tagliare le cipolle a pezzi grandi a piacere (si può anche pensare di frullare una parte della zuppa una volta pronta se si teme la cipolla a pezzi) e fare un soffrittone con un po’ d’olio e la pancetta (opzionale) in una pentola alta che poi ospiterà la zuppa vera e propria.

Su un altro fornello, riempire una pentola con circa 750 ml d’acqua, portare a ebollizione e aggiungere il dado.

Quando le cipolle sono già un po’ appassite, aggiungere vino bianco e farina e mescolare il pastone che si ottiene. Una volta che il vino inizia ad evaporare, aggiungere poco alla volta il brodo dell’altra pentola e mescolare.

Lasciar cuocere il tutto, mescolando ogni tanto, fino a che la zuppa non abbia raggiunto la densità desiderata.

Tostare sul grill o nel tostapane il pancarrè e grattugiare il provolone.

Io preferisco portare in tavola tutto separato: formaggio, crostini, olio, pepe e zuppone. Ma la ricetta vera vorrebbe che i crostini fossero messi sul fondo di ciotole individuali e gratinati con il formaggio. Troppo sbattimento.

PS: una volta, preso da raptus, c’ho buttato dentro un po’ di Ouzo e il lieve sapore di anice non mi è dispiaciuto. Ma forse l’anice è troppo estremo.

Post simili a questo

Un commento su “La mia zuppa di cipolle”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.