Cialtroni e popcorn

Davvero non si sa da che parte guardare. Il centrodestra in crisi sta sparando delle tante idiozie nell’unità di tempo che non gli si riesce più nemmeno a stare dietro.

Stamattina ad Agorà, per dire, c’era un tale Iezzi, leghista, che difendeva a canini scoperti la trovata di portare a Milano due ministeri. A nulla valeva che Rondolino gli dicesse (Rondolino, eh, mica Che Guevara) che la Lega una volta voleva distruggerli i ministeri altro che portarseli in casa. E ‘sto Iezzi che diceva che i Ministeri sono 3500 posti di lavoro ciascuno e che era per quello che erano un bene per Milano. La Melandri e Cacciari non sapevano se ridere o piangere e gli dicevano che in realtà i posti di lavoro non erano “creati”, ma “trasferiti” da Roma a Milano e che per dare lavoro ai milanesi (che, per inciso, tra tante categorie di italiani mi sembrano i meno bisognosi da questo punto di vista) si sarebbero dovuti licenziare altrettanti lavoratori già esistenti. E lui, con la bava alla bocca, nel pallone più completo che diceva: “Certo… Licenziamoli!” E proseguiva vagheggiando, con associazioni mentali da sussidiario di terza, “il Ministero dell’Economia a Milano? E dei Beni Culturali a Firenze? E del Turismo a Napoli?“.

Insomma, saranno le prime avvisaglie dell’effetto Pisapia, ma il dibattito politico sembra davvero in uno stato di alterazione chimica.

Oltre alla droga libera, infatti, Pisapia ha anche altri assi nella manica, come trasformare Milano in una Mecca Gay: in cui, prima ti convertono a forza e poi quando te ne stai bello accucciato in preghiera verso la Mecca, quella vera, sdrànghete, ti possiedono da tergo.

E vogliamo parlare della campagna internet di Nonna Letizia? L’epopea di Sucate non mi appassiona, come non mi hanno appassionato le #morattipromises e le #morattiquotes su Twitter (beh, quelle un po’ sì :-)),

ma pensate a questa povera donna circondata di cialtroni, dal figlio Batman al consigliere Roscio e rockabilly, dal lider maximo, a quell’uomo inutile di Lassini (pure trombato), che a 62 anni si sente dire: “Ti serve una strategia web fatta bene“. E allora, giù con i fan di Facebook (a pagamento), con i messaggini su Twitter, con le foto di lei in giro per mercati e premi Nobel, con siti istituzionali revampizzati dopo 5 anni di letargo… Per la serie, quanto costa? Bene, compriamolo, facciamolo, diciamolo, strilliamolo, promettiamolo, … Praticamente, tutti i settenani tranne che Pensiamolo… Formiche. Formiche spaventate e impazzite.

E ancora… L’Ecopass che sparisce da un giorno all’altro… ma non lo capisce Letizia che quelli che NON vogliono l’Ecopass sono già TUTTI dentro quel 42% che l’ha votata al primo turno? Non capisce Letizia che il fatto che la giunta abbia abolito OGGI le strisce blu per i residenti

La giunta, oggi, il 24 maggio 2011, approva le strisce blu gratis per i residenti http://tinyurl.com/3dm7qjs
@LetiziaMoratti
Letizia Moratti

sa di trovata elettorale disperata anche alla vecchina che non ha la macchina, che vive di sola tv commerciale e che, soprattutto, l’ha già votata? Poi ci sarebbe pure quella storia delle multe cancellate

Ma, di base, non credo (nessuno crede) che questa svendita, questi saldi di fine stagione (appunto, fine stagione), questo sdraiare i prezzi perché i clienti non comprano, possa attecchire a Milano, dove la gente, leghisti a parte, un po’ di mondo l’ha visto.

Insomma, un suicidio di massa, anche divertente da osservare, magari con un sacchetto di popcorn in braccio… Guardate un po’ qua.

http://www.youtube.com/watch?v=mxhfbajGoKw

 

Post simili a questo

2 commenti su “Cialtroni e popcorn”

    1. Sono girati nel senso che li hai scritti tu e che li posti in giro…
      Io ti approvo il commento perché mi sembra già una notizia che qualcuno la vota ‘sta pora Letizia.
      Sarà. Ma qui si preferisce l’opzione Mecca Gay/Zingaropoli/Centrisociali a prescindere.

      Aggiungo anche Via le BR dai confessionali.
      🙂
      J

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.