Ho provato la BMW S1000XR

La settimana che è appena passata è stata una settimana un po’ particolare. Quando, giovedì scorso, ho capito che le cose non stavano prendendo la piega che desideravo, per consolarmi, mi sono deciso a prenotare tre test ride sui rispettivi siti di case motociclistiche. Per cominciare volevo provare la Triumph Tiger Sport 1050, ma il giorno dopo mi chiama il concessionario e mi dice che mi devo attaccare al cecio, ché ce ne sono pochissime e nessuna per i test ride… Quindi, picche… Poi, la MT-10,ma dalla Yamaha, ad oggi ancora nessuna notizia (*)… Solo la BMW mi ha dato retta e così, martedì scorso, alle nove e mezza, me ne sono andato bel bello a Via Prenestina, a ridosso del raccordo, per provare la BMW S1000XR.

read more

Di fattacci e becerume

Sarà il weekend, sarà che c’ho un po’ di tempo libero, sarà anche la cronaca che ci mette del suo, ma da qualche giorno ho ripreso la (mal)sana abitudine di frequentare pagine Facebook note e meno note, il cui denominatore comune è il becerume e, benché qualche anima bella si ostini a non voler vedere l’evidente correlazione fra le due cose, l’abisso di ignoranza dei frequentatori.

Per fugare ogni dubbio, qui per “ignoranza” si intende, non solo la non-conoscenza dei fatti e dei contesti di cui si parla e in cui si conduce una grama esistenza, ma proprio l’ignoranza crassa: il non sapere e non voler sapere nulla, il considerare tempo perso leggere un libro o un giornale degno di questo nome, il non conoscere una lingua straniera qualsiasi (e addossare la colpa dell’italiano traballante al T9), il non saper coniugare il verbo (h)avere, il professare un approccio neo-dada alla punteggiatura, il credere a “fonti” ridicole, l’aver studiato all’Università dalla Strada, il postare, tra una notizia falsa e l’altra, foto di gatti, cani, tramonti, Minions che augurano Buongiornissimooooo! e procioni che stanno a rota di Kaffeeeeè!!!

read more