#vinciamonoimaancheno

Ammetto che mai come stavolta ho votato PD turandomi il naso. Solo venerdì pomeriggio ho trovato lo stratagemma psicologico per superare la mia più volte manifestata repulsione per Renzi e il suo codazzo. Non ve lo racconto, anche perché ne sono fiero fino a un certo punto. Ma, per quanto debole sia stato il mio meccanismo mentale, quel voto obtorto collo mi permette adesso di essere, per una volta, soddisfatto dei risultati.
Pensandoci stamattina, ancora un po’ assonnato, mi rendo conto che la soddisfazione (e il sollievo) del day after sono un sentimento molto grillino, molto destruens: hanno perso gli altri, quelli che io ritengo jatture terrificanti e pericolose per l’Italia (e per l’Europa). read more

Schegge di palestra /2 – La consulente

L’anno scorso mi sono iscritto alla mia attuale palestra usufruendo di un’offerta estiva del tipo “TuttiDentro”. Abbonamento annuale a un prezzo davvero stracciato. La palestra, per quel che a me interessa,vale e ci vado più volentieri di quanto immaginassi: quindi confermerei volentieri l’abbonamento anche per l’anno prossimo.

Temo che, nonostante l’ABC del Customer Care affermi il contrario, non mi sarà possibile rinnovare l’abbonamento allo stesso prezzo di quest’anno. Premiare la fedeltà dei clienti soddisfatti è un principio del marketing che evidentemente non si applica alle palestre e ci sarà sicuramente un aggravio dei costi. La questione, quindi, è minimizzare tale aggravio. read more

Due cose al volo sui libri di carta

Come sapete il Kindle e il libro elettronico è entrato da tempo nella mia vita e nelle mie abitudini. Mi piace, ne sono soddisfatto e indietro non si torna. Tuttavia, l’altro giorno le scale della metro B mi hanno rigurgitato nel solito modo randomico proprio davanti alla libreria di Termini e, visto che c’erano un po’ di minuti da perdere, mi sono fatto un giro. E ho notato due cose.

La prima cosa ha un che di vagamente metafisico ed è che i libri, intesi come oggetti, ti scelgono; molto più di quanto tu scegli loro. read more