Di facce e di favole

Ieri sera, nello spogliatoio della palestra:

Carletto:Io ho sempre votato a destra, più o meno (che vuol dire più o meno?!, n.d.j). Però, forse, a Renzi l’avrei votato…

Io:Senza offesa, Carle’, però io ho votato Bersani alle primarie anche per questo motivo.

Carletto (giustamente): “?!

Io (peraltro supportato da un altro signore col pisello di fuori): “Non è che mi faccia schifo il tuo voto, anzi. Ma il punto è che quello che te lo faceva piacere a te, con buona approssimazione (parlo come scrivo, certe volte, abbiate pazienza n.d.j.), sono i motivi per cui non piaceva a me. Votare Renzi, tre mesi fa, sarebbe stato rinunciare per sempre alla mia idea di partito di sinistra. Potendo scegliere, ho scelto Bersani. read more

Fricchettonismi

Elezioni-2013-piazza-San-Giovanni-Roma-Grillo-e1361619498535

Mi sono letto questo bel post di Leonardo su Grillo, il M5S e i “grillini”, in cui dice con chiarezza una marea di cose tanto evidenti quanto poco dette, almeno secondo me.

Perché si tratta di tre cose diverse: (1) Grillo, (2) il MoVimento, (3) i grillini. Sono connesse, ma non è detto che vadano sempre d’accordo; dopo il big bang di questi 2-3 anni potrebbero ritrovarsi in zone molto lontane dell’universo. E non ha senso parlarne come se fossero la stessa cosa. Personalmente il primo mi preoccupa un po’, i terzi mi avviliscono, ma il secondo m’incuriosisce. read more

Thank God it’s Monday

keep

Come tutte le volte da che hanno ripristinato il lunedi come (mezza) giornata di votazione – forse l’unica cosa di mio gradimento fatta dai B-governi che ricordi – stamattina, bel bello, me ne sono andato al seggio sotto una pioggia importante e traditora. (Che, diciamolo, ha molto in comune con la politica, visto che ha rotto il cazzo pure lei.)

Ad ulteriore riprova che non tutto quello che va bene a me, faccia bene al Paese (grillini, appuntatevelo), al seggio non c’era nessuno. Solo il solito vecchio che ha sbagliato sezione e tutto il dream team di scrutatori un po’ alienato, visto che nonostante i tre bei finestroni da edilizia pubblica, una mi ha chiesto: “Dicono che piove? E’ vero? read more

Invectiva in Grillum

pink-floyd-the-wall-alan-parker

Lo avevo già detto ai tempi delle elezioni di Genova e (purtroppo) di Parma. Chi vota Grillo e i suoi utili idioti dalla faccia pulita, non solo fa una scelta oggettivamente di destra, ma, con tutte le fisiologiche eccezioni, molto probabilmente la fa “di nuovo”, nel senso che sempre dellà ha votato in passato.
Il
La scelta è “oggettivamente” di destra perché chi parla solo con la piazza è di destra, chi caccia i dissidenti (ma dissidenti da cosa?) è di destra, chi non si confronta è di destra, chi semplifica è di destra, chi insulta è di destra, chi urla è di destra, chi vuole mandare in galera la gente “a prescindere” è di destra, chi vuole fare processi sommari è di destra, chi dice “sono tutti uguali” è di destra, chi dice che destra e sinistra non esistono più (il più delle volte) è di destra, chi a qualsiasi domanda risponde per stereotipi e slogan tranchant è di destra. E potrei continuare. read more

Ora come allora… Una merda.

Aaah,com’era diverso…

Se avessi avuto l’età, e il diritto di voto, nel ’94 avrei votato per il “Polo della libertà”, la coalizione con cui Forza Italia e Lega Nord si presentavano agli elettori del Settentrione. (Andrea Mingardi, oggi su Il Post)

Non che ce l’abbia particolarmente con Mingardi – so a malapena chi sia e me ne scuso – ma a me questo rimpianto generalizzato del Berlusconi delle origini (Monti, Giannino, Sechi e altri grossi e piccoli calibri della destra sedicente “liberale”) mi fa venire l’acidità di stomaco. read more

The Fear Index – Il peggior Harris di sempre

Non leggetelo!

Su Anobii gli ho dato tre stelle. Ne meriterebbe due, ma, a parte l’affetto e la lunga frequentazione, i romanzi di Harris hanno un ritmo tale che riescono a sopraffare qualsiasi cosa. Noia, storia debole, situazioni improbabili…

Tolto il ritmo, però non si salva quasi nient’altro: ci sono troppi spunti non sviluppati (il CERN buttato là, il funzionamento degli hedge fund appena accennato, il 95% dei personaggi che hanno lo spessore dei superman cartonato senza la faccia)… read more