Facili(ssimi) umorismi

Mail da un collega: “Sto facendo un sondaggio che sottopongo anche a voi: meglio Kate o Pippa Middleton? Per adesso vince Pippa!

Yours truly: “Pippa. A mani basse…

Disaster Recovery

Mentre gli occhi del mondo erano su Londra, ad Arezzo era l’inferno di cristallo (a.k.a. principio d’incendio) nella web farm di Aruba (che ospita il blog, n.d.j.)

Non giudico chi mi ospita, perché so per esperienza diretta che queste cose possono succedere, però, quando ospiti un milione e mezzo di siti web, un canale Twitter si sarebbe potuto aprire anche prima dell’emergenza…

Royal Friday

A me questa cosa del Royal Wedding di oggi muove qualche corda profonda.

Voglio dire, io, il matrimonio di Carlo e Lady D l’ho visto in televisione; non è che me ne fregasse nulla (come me ne frega poco oggi, per inciso), ma insomma, c’ero. Ed avevo già l’età per capire quel poco che c’era da capire e per ricordarmene.

Rivivere oggi praticamente le stesse scene, le stesse macchine, le stesse facce solo un po’ più vecchie, la stessa retorica, la stessa tenerezza che mi fanno gli inglesi ancora appresso a re e regine… Beh, mi fa sentire con una chiarezza accecante che una generazione intera è passata… Più dei calciatori nati negli anni ’90, più dei miei amici con famiglia, più di tante altre cose che pure mi tirano da quella parte…

read more

+1

Perché l’evoluzione è vera

Qualche giorno fa, ho finito di leggere questo libro del biologo americano Jerry A. Coyne, dopo averne letto le pagine iniziali grazie alla meritoria pubblicazione su Il Post. Il libro, come potete vedere facilmente anche voi dalle prime pagine, è estremamente interessante, ben scritto e utile. Eh, sì! Utile, perché il primo obiettivo di Jerry è quello di fornire a noi seguaci convinti, ma svogliati, del materialismo scientifico una sassaiola di argomenti da tirare in faccia a chi ancora pensa che il mondo sia stato creato, ab nihilo sui et subjecti, in una certa settimana poche migliaia di anni fa. Secondo lui, infatti, il creazionismo (e il suo fratello presentabile l’intelligent design) avanzano e raccolgono seguaci anche grazie alla nostra scarsa conoscenza delle inoppugnabili prove a sostegno della teoria dell’evoluzione.

read more

Senza “temo” e senza “se non”

D’altra parte, questa capacità di movimento e di “assalto”, non condizionata da alcuna organizzazione di partito e culturalmente estranea a ogni “diplomazia” politica, è sempre stata un’arma essenziale del Presidente del Consiglio, e un’arma, temo, in profonda sintonia antropologica con una buona fetta, se non la maggioranza, dei nostri concittadini.

Massimo Cacciari su L’Espresso