Scavalcators

Il video dell’esecuzione del pregiudicato, che si sta fumando la sua bella sigaretta, al Rione Sanità, in pieno giorno, mentre una signora si gratta il suo gratta e vinci, sta facendo giustamente il giro di Internet. E, forse, siccome è molto pulp e Napoli va sempre di moda, si farà strada fino ai telegiornali di regime.

Considerazioni sociologiche a parte, però, mi limito a notare che quelli che, noncuranti, scavalcano il cadavere mentre la pozza di sangue si sta allargando sul marciapiede, sono con tutta probabilità gli stessi che, se li tamponano e gli rompono un fanalino, bloccano il traffico per ore perché "non bisogna spostare niente che i vigili devono fare il sopralluogo". read more

Estiqaatsi

Rutelli se ne va dal PD. E sticazzi, appunto.
Ricordate quando Rutelli era il nuovo? Un ragazzo giovane, un ex radicale, un Verde (Tu padre… De che partito è?)…
Un ministro per poche ore che si dimise quando fu negata l’autorizzazione a procedere per Bettino Craxi…
Poco tempo dopo, si candidò a sindaco di Roma contro Fini, che era ancora fascista.
Berlusconi fece a favore di Fini la sua prima uscita politica, dimostrando il suo ur-fascismo (che poi piano piano perse l’ur). read more

Mas Fico

MAS, per chi ha la iattura di non essere romano, è un grande magazzino di quelli antichi.
Acronimo di Magazzini Allo Statuto esiste da sempre, da prima dei telefoni bianchi e, da sempre, resiste a Piazza Vittorio, anche adesso che è circondato da cinesi, orchestre etniche, retorica zeccosa, sincretismi mediorientali e un bel po’ di squallore.

Se vi fate un giro sul sito, voi della provincia, vi potete fare un’idea. Ma immaginatevi cestoni e cestoni di abbigliamento assortito, dai completi da cerimonia a 29.90 ai mutandoni di nonna col 3×2. Insomma, da non perdere… Sembra davvero un film degli anni 30. read more

Il bombolotto

Avete presente quei bombolotti (guardatevi il video) che vanno su e giù alle estremità delle vie pedonali?

Beh, a Tirana c’è una sola via pedonale, dove peraltro abito in questi giorni, ma le colonnine sono quasi sempre abbassate. Anzi in realtà sono alzate, ma appena arriva il mafiosone di turno con il gippone la guardia ossequiosa le abbassa. Questo comporta il passaggio dei gipponi medesimi a velocità sostenuta (come?! C’hai il gippone e vai piano? Certo che no!) a circa venti centimetri dai tavolini dove la meglio gioventù sta sorbendo un aperitivo o, più spesso, una Red Bull (orrendo beverone). read more

Come un presidente

Cori di voci bipartisan si sono alzati a vituperare il gruppo "Uccidiamo Berlusconi" da tempo presente su FaceBook.
A parte tutte le considerazioni sull’inettitudine e la segaiolità dell’iniziativa (ma di FaceBook abbiamo già detto), vorrei chiedere a tutti voi, cari lettori, chi per un momento non si è domandato se, con una bella fucilata di un cecchino, non si potessero risolvere quasi tutti i problemi dell’Italia in un colpo solo.
Un’ipotesi accademica, ovviamente. Sia io, sia voi sicuramente non fareste male a una mosca, figuriamoci a un nanetto malato e triste… read more

Introducing Carlo Aurelio…

La saga della conquista dell’Albania continua….
Oh, bella la bandiera. Grazie
Prego, figurati
Hai scoperto poi la storia dell’aquila?
Beh si, sono andato al paese d’origine dell’eroe nazionale loro… Roba di stendardi. Comunque nel 1400 e passa. Mi sa che i romani non c’entrano niente.
Chi e’ l’eroe nazionale?
Gjergj Kastrioti Skënderbeu… C’hai presente piazza Albania all’Aventino? Ci sta uno a cavallo? Eh… Quello la’.
Si, c’ho presente, il cavallo. Quel cavallo la’ l’ha portato Carlo Aurelio, anzi Augusto, e viene pure quello dall’Albania. Come qull’obelisco tutto arrotolato che sta al centro…
La colonna traiana?
Si l’obelisco li’ c’e’ tutta la storia arrotolata. Pure quello viene dall’Albania. I romani l’hanno portato via, insieme al cavallo. Dopo la prima guerra mondiale…Me l’ha detto una signora che e’ di quelle parti. read more